Anno

2006/2017

Luogo

Novara

Costo di costruzione

19.200 K€

Superficie Intervento

19.000 mq

Progetto

OTTAVIO DI BLASI & Partners – ODB Architects (in ATP con Lamberto Rossi (capogruppo) , Alberto Tricarico, Roberto Cagnoni, Fabiano Trevisan, Manens TIFS)

Fotografo

Beppe Raso

UPO – Campus Università Piemonte Orientale

Il progetto è il risultato di un Concorso internazionale per il riuso delle aree dismesse dell’Ex. Caserma Perrone. L’area occupa una posizione importante nella città di Novara ed è compresa tra il Centro e l’antica cerchia muraria dei bastioni. Il progetto si basa sull’idea che un Campus Universitario di nuova generazione all’interno della città storica possa giocare un ruolo di riqualificazione del tessuto urbano tra le parti vecchie e nuove della città diventando un luogo vissuto non solo dagli studenti ma anche dai cittadini.

Nel Campus i vecchi corpi di fabbrica della caserma diventano Aule didattiche, Biblioteca, Aula magna, Mensa, Aule Studio, articolati e collegati tra di loro per mezzo di percorsi interni protetti che realizzano una costante osmosi tra le varie parti del “campus” e tra “campus” e città.

Il corpo di fabbrica delle nuove aule del Campus è costituito interamente a secco su di una struttura metallica di 120 metri di lunghezza ed una campata senza appoggi intemedi di 18 metri di larghezza. L’edificio è organizzato su tre livelli di cui quello più basso, parzialmente interrato, dedicato alle aule più grandi da 350 posti che si affacciano direttamente verso un giardino esterno attrezzato con gradonate per attività didattiche all’aperto nonostante siano collocate due metri sotto il livello del suolo.

Il piano ingresso è posizionato allo stesso livello del piano di distribuzione dell’adiacente corpo di fabbrica storico sabaudo cui il nuovo corpo di fabbrica è collegato con un passaggio protetto che mette in comunicazione la testata sud dell’edificio con la manica storica della caserma che ospita le altre aule del campus.

Al piano ingresso ed al piano primo la distribuzione alle aule avviene per mezzo di un corridoio centrale illuminato dall’alto per mezzo di lucernai posizionati sulle falde di copertura.

L’edificio è interamente realizzato a secco. I tamponamenti esterni sono realizzati con grandi pannellature in GRC di circa 5.40 x 2.40 mentre tutte le partizioni interne sono in cartongesso.