Nuovo campus di architettura a Milano

Il progetto del Nuovo Campus di architettura al Politecnico di Milano nasce da un’idea donata al Politecnico da Renzo Piano ed ora sviluppata da Ottavio Di Blasi – ODB&Partners che prevede una radicale riorganizzazione architettonica e funzionale degli spazi dell’attuale complesso di via Bonardi e la sua trasformazione in un moderno Campus Urbano.

Il progetto prevede la demolizione dell’edificio denominato “Sottomarino” e la trasformazione dell’attuale parcheggio in un parterre pedonale piantumato con più di 100 alberi a disposizione degli studenti. I nuovi edifici (per un totale di 4200 mq) comprendono un Nuovo Laboratorio Modelli, Aule polifunzionali e spazi per la didattica; inoltre verranno riaperti i “piloties” della “Nave” che ospiterà la Student Lobby.

Il Nuovo Campus di Architettura da un lato risponde alla necessità di spazi di qualità e di servizi didattici per gli studenti, dall’altro rappresenta una risorsa fruibile dall’intera cittadinanza divenendo un parco urbano che mette in comunicazione il parco Ponzio con il sistema verde di Piazza Leonardo da Vinci.

Il Progetto del Nuovo Campus di Architettura tende a valorizzare la presenza degli edifici storici (alcuni disegnati da Gio Ponti e da Vittoriano Viganò) circondandoli con il verde. I nuovi edifici saranno invece bassi ed integrati nel Verde e saranno caratterizzati da tetti praticabili posti al livello strada per aumentare la disponibilità di spazi utilizzabili dagli studenti.

Le nuove architetture saranno realizzate con strutture a secco e saranno caratterizzate da ampie vetrate affacciate sul verde. Al Centro del Campus si troverà Il nuovo Laboratorio Modelli, di circa 750 mq. che comprenderà sia ateliers tradizionali che di modellistica digitale e 3D.

Il progetto è stato finanziato dal Consiglio di amministrazione dell’Ateneo milanese, insieme a una campagna di crowdfunding, promossa dagli Alumni e dai sostenitori del Politecnico.
La fine dei lavori è prevista per il 2020.