Luogo

Zoppè di Cadore (BL)

Committente

Unione Ladina Comune di Zoppé di Cadore

Anno

2006

Superficie

70 mq

Stato

Realizzato

Museo Etnografico

Il nuovo museo in gestazione si poneva degli obiettivi precisi: non semplicemente una raccolta casuale di oggetti, per quanto affascinanti, ma il tentativo di sistematizzare, trovare un filo conduttore che consentisse la loro lettura, che potesse far leggere una storia e quindi una memoria, base della coscienza di una comunità.
L’ambizione nel costituire il museo stava anche nel tentativo di coinvolgere il territorio stesso di Zoppè nella riscoperta e rivalutazione di un patrimonio culturale. Fabbricati civili e rurali scomparsi, tracce non più leggibili di antiche attività che hanno segnato e trasformato il territorio.
L’obiettivo primario del progetto del Museo di Zoppè è stato quindi quello di legare ciò che è conservato ed esposto all’interno del suo spazio fisico all’ambiente esterno, che ha prodotto quegli oggetti e quei comportamenti. Un recupero che suggerisce l’antica fisionomia di spazi dimenticati o abbandonati, portandoli a una loro nuova fruizione.